Contatti

pec
mail
telefono

 

Galleria foto

foto gallery

 

Area riservata

pec

Posta Certificata

mail

Posta Istituzionale

firma digitale

Firma Digitale

modulistica

Modulistica interna

rilevazione presenze

Rilevazione presenze
ambientaAmbiente

 

Personaggi Illustri

Carmine De Rango
Nacque l'11 febbraio 1886 da Leopoldo e Rosina Vena. Uomo di grande vocazione religiosa, il 19 febbraio del 1910 fu ordinato sacerdote. Il 12 agosto 1931 diventò parroco del SS. Salvatore. Nell'immediato dopoguerra, la sua azione fu indirizzata al restauro delle chiese e, in particolare, di S. Maria della Stella. Si occupò anche di politica e nel dopoguerra fu tra i soci fondatori della locale sezione della Democrazia Cristiana. Il Consiglio Comunale di Castrolibero gli dedicò una piazza vicino la chiesa vecchia. L'Amministrazione Comunale ha voluto dedicargli anche un centro sociale nella frazione S. Lucia.

 

Mario Dodaro
Imprenditore, nacque il 19 giugno 1939. Fin da giovanissimo manifestò forte impegno nel promuovere iniziative in proprio. Insieme ai fratelli, fondò il "Salumificio Dodaro" a Castrolibero con punti di vendita nel Cosentino. Iniziarono così i rapporti con grandi ditte estere e l'attività assunse sempre più rilievo nel panorama economico della provincia. Il 18 dicembre 1982, purtroppo, Mario Dodaro fu ucciso da un colpo di pistola mentre rincasava dal lavoro.

 

Luigi Giordano

Nacque a Castelfranco il 15 febbraio 1815 da Cavaliere Filippo e da Rosa Calvello, entrambi di nobili famiglie calabresi. Fu uno dei capi della rivoluzione cosentina del 1844, e poco mancò che non fosse condannato a morte. Fece parte del Consiglio Comunale di Napoli e due volte fu eletto deputato della città. Logorato da una lunga malattia, celibe, chiuse gli occhi il 17 aprile 1873.

 

Scipione Valentini
Nacque ad Altilia il 4 ottobre 1915 e morì a Castrolibero il 20 gennaio 1979. Attese a studi impegnativi sia a carattere filosofico che letterario. Dal 1946 al 1947 visse a Napoli. Del periodo napoletano resta una raccolta di poesie rivelatrici di una condizione esistenziale individuale, calata nella realtà del tempo. Nel 1970 divenne Ispettore scolastico, negli anni '50 dirigente provinciale della CGIL e dirigente provinciale del PSI. Fu presidente del consiglio regionale dal '73 al '75. Dal 1975 al 1978 fu sindaco a Castrolibero e a lui è dedicato il Liceo Scientifico di Castrolibero.

 

Carlo Zupi
Carlo Zupi, per molti anni, fu al centro della vita culturale e politica di Castrolibero e Marano Principato. Figlio di Saverio e di Luigina Confluenti, nacque a Cerisano nel 1878 e si trasferì a Castrolibero dopo la morte dello zio Giovan Battista Zupi del quale fu erede universale. Poliedrico scrittore, nella villa di contrada S. Lucia, nel 1901, esordì nel ristretto mondo culturale cosentino con un saggio dal titolo "Lo stato di Cerisano, Castelfranco e Marano nel 1970". L'opuscolo, di 14 pagine, era la prima monografia dedicata alla storia dei tre paesi che formavano l'antico principato di Castelfranco. Carlo Zupi morì a Roma nel 1918, colpito dall'influenza "spagnola".





 

regione calabriacastroliberoprovincia di cosenza

Comune di Castrolibero Via XX Settembre 87040 Castrolibero (CS)

Centralino 0984/858011 - P.I. 00352800783 - C.F. 80003730787

IBAN: IT 80 W 03067 16202 000000010460

Banco Posta: IT 52 D 07601 16200 000014824874

Posta Elettronica Certificata: protocollo.castrolibero@asmepec.it

Codice Catastale C108 - Codice iPA  c_m202

Accesso civico - Note legali  - Pubblicità legale - Privacy

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.949 secondi
Powered by Asmenet Calabria